Conformisti Senza Causa

Questo testo è stato già pubblicato in Farsi su questo medesimo blog:
È proprio una storia d’amore; ed è anche molto affascinante! In realtà è affascinante per noi, che viviamo una vita di amore non corrisposto; oppure una vita al fianco dello cosí detto anima-gemella, o magari una vita alla ricerca di essa; o una vita miserabile con il cuore spezzato dopo che con la persona con la quale eravamo destinati a stare non siamo più.

Il motivo è semplice: Perché gli amanti di La La Land si incrociano in continuazione, sono così carini da arrivare alla porta dell’amata suonando il clacson, così gentili da tornare dal viaggio senza pre-avviso per fare una cena di sorpresa, così premurosi da abbandonare un viaggio lavorativo ad Idaho, così intelligenti da andare da California a Nevada a trovare la casa dell’amata di fronte una biblioteca che è stata nominata banalmente una volta, così fortunati da incrociarsi dopo tanti anni con un ex-compagno di scuola che ha una band e può pagare uno stipendio di 10,000$ alla settimana, o così dotati che possono cavarsi dal bar in Warner Bros Lot al teatro; Oltretutto ballano e cantano in armonia perfetta. È tutto così bello e favoloso. È un intrattenimento puro!

È innegabile che finisce in un modo un po’ tragico, almeno per l’uomo; tuttavia la donna si guadagna una vita di successo, carriera, fama, famiglia ed una baby-sitter che può stare con la sua bambina mentre lei si gode una sera perfetta con suo marito. Chi non dirà “Ma lei ha avuto un successo esemplare!”? Questo non è neanche tutto; c’è anche un Gran Finale per quelli che vogliono una fine più delicata tra Sebastian e Mia. Anche dopo cinque anni -con un lavoro eccelente dei truccatori con il quale non si vede nessuna traccia del tempo- la coppia riesce ancora a ballare e volare fino a Parigi.

Mia nomina un film al quale la sua audizione assomiglia. Sorprendentemente lei non ha mai visto il film. Inoltre, La La Land è un tentativo di far rivivere lo stesso film: Il Ribelle Senza Causa o come conosciuto in Italia “Gioventù Bruciata” Sebastian invita Mia a vedere il film. È proprio quella sera di Il Ribelle Senza Causa che Mia abbandona “il suo Bogart”, con Sebastian si tengono le mani; ed è pure lì che si vede uno dei cliché cinematografici più frequenti: Appena la coppia sta per baciare nel cinema, si accendono le luci. Mia e Sebastian vanno persino al Griffith Planetario dove una volta abbiamo avuto il piacere di guardare James Dean prendere una posizione con un grande sforzo nella sua ricerca di qualcosa di valore per cui vivere; Fu lì che vedemmo un ragazzino, attraversando una tragedia tutelando il suo amico Plato, uscire come un uomo. Eppure la coppia di La La Land va al planetario senza essere dei ribelli. Questi protagonisti sono conformisti che ballano e si ergono alle stelle animate ed insigficanti.

Dopo la prima prova con Sebastian, Keith (John Legend) gli dice: “Come vuoi salvare il jazz se nessuno lo ascolta?… Tu ti sei fermato con il passato pero jazz riguarda il futuro!” Questa medesima cosa è un fallimento di La La Land; in realtà tutto il film gira su questo fallimento. Il tentativo di Chazelle di afferrare il passato, sopratutto il capolavoro di Nicholas Ray, per riprodurlo nel presente si presenta come un disastro.

Effettivamente i protagonisti che lui cercò di mostrare come dei “ribelli” non hanno avuto nessuna sintesi alla loro proprio volonta. Anzi è stato tutto una questione di fortuna. È vero che hanno realizzato i loro sogni. Sebastian ha aperto il suo Jazz Club (anche se non riusciamo a capire se riescono a suonare “ciò che vogliono quando vogliono come vogliono”) e Mia è diventata un’attrice con il suo volto nelle pubblicità sui muri. Nonostante non si capica se ha guardato Il Ribelle Senza Causa fino alla fine!

Il loro sforzo personale è destinato all’insuccesso; e loro sono destinati a sentirsi miserabili, desperati ed abbietti contro qualunque sconfitta. Se La La Land cercasse di far rivivere Il Ribelle Senza Cause, significherebbe che abbiamo perso una parte nella quale un certo Jim cerca di salvare Mia e Sebastian dalla loro miseria. Altrimenti La La Land è uno sforzo vano e privo di scopo di un regista inceppato con i suonatori di jazz che escono con le ragazze alle quali il jazz non piace affatto.

È vero che La La Land può essere considerato come un intrattenimento di due ore. Ed è anche vero che può rendere felice i nostri esseri superficiali con una coppia che balla perfettamente, si spinge in ciò che secondo la TV ed i giornali si chiama successo e vola con i piedi a Parigi nonostante una sia la mamma di cui la bambina la aspetta a casa.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s